corsi-specializzanti

STRATEGIA VINCENTE PER FARSI SELEZIONARE DALLE AZIENDE

La prima cosa da fare è chiarirsi le idee, capire davvero cosa si vuole e cosa si sa fare, darsi degli obiettivi e sviluppare una strategia di ricerca del lavoro.

Spesso si sottovaluta l’importanza del proprio Curriculum Vitae. E’ importante dedicare del tempo alla stesura del proprio CV evidenziando i propri punti di forza. Prima di procedere alla stesura è necessario fare un’analisi dei propri punti di forza sui quali puntare sia nel CV che in fase di colloquio. Analizzate anche i vostri punti di debolezza, saranno aree di miglioramento sulle quali lavorare.

Il CV va aggiornato e modificato in base al ruolo per il quale ci si candida evidenziando i requisiti ricercati dei quali si è in possesso. Siate sempre onesti, non ingigantite le vostre competenze e abilità.

Il problema di un neolaureato è “cosa scrivere” nel CV dato che non si hanno esperienze lavorative significative. Scrivete se avete fatto esperienze di volontariato, degli stage, corsi di formazione. Investite nella vostra formazione professionale, le aziende necessitano di persone preparate. Anche i periodi di studio e/o lavoro all’estero fanno sempre un’ottima impressione sui selezionatori perché dimostrate intraprendenza e padronanza della lingua straniera.

Il CV va sempre accompagnato da una “lettera di presentazione” nella quale vanno evidenziati i seguenti punti:

  • Chi siete
  • Per quale ruolo vi candidate
  • Perché dovrebbero scegliere voi, quale contributo potete dare all’azienda
  • Perché volete lavorare per l’azienda

La lettera di presentazione va aggiornata in base all’annuncio al quale si risponde.

Altro strumento spesso non utilizzato nel pieno delle sue funzionalità è “LinkedIn”. Potete iscrivervi gratuitamente e pubblicare il vostro CV. Potete fare networking, ricevere delle conferme sulle vostre competenze, cercare lavoro, ottenere informazioni sulle aziende, aggiornarvi sui trend del vostro settore di interesse.

Fate attenzione anche al vostro profilo sugli altri social quali ad esempio Facebook in quanto potrebbe essere visionato dai potenziali datori di lavoro. I social media se usati bene vi possono aiutare a creare il vostro “personal branding”.

Potreste inoltre creare un vostro sito nel quale pubblicare il vostro CV, un vostro video di presentazione, lavori e progetti svolti, blog, ecc…

Oggi la ricerca di lavoro di svolge prevalentemente su web. Vi sono dei siti di “jobseeker” generalisti che leggono tutte le offerte di lavoro sul web, altri sono specializzati ad esempio nel settore moda. Molte aziende hanno nel proprio sito una sezione dedicata a chi cerca lavoro – “Lavora con noi” – nella quale ci sono le posizioni aperte e ci si può candidare online.

Se il vostro CV avrà avuto successo sarete chiamati per un colloquio conoscitivo. Prima di recarvi al colloquio dovete informarvi sull’azienda utilizzando il sito per conoscere il business, dove sono le sedi, quali sono i prodotti realizzati e cercare in internet articoli, notizie, filmati. Durante il colloquio è importante dimostrare reale interesse per il ruolo per il quale ci si è candidati e per l’azienda. L’elemento chiave è dimostrarsi motivati!

Paola Zennaro

Docente e Formatore Management Academy Sida Group