I Master Sida prevedono:

  • lezioni in aula tenute ESCLUSIVAMENTE da consulenti, manager ed imprenditori valorizzate da numerose attività altamente formative: simulazione casi reali, esercitazioni, case history, visite aziendali, role playing ecc.
  • un periodo di tirocinio formativo GARANTITO (facoltativo per il partecipante)
  • la FORMULA WEEK AND: le lezioni si svolgono il venerdì 8 ore e sabato mattina 4 ore

I Master Sida sono orientati ai concetti di:

  • visione Integrata dei Processi Aziendali (COMPETENZA TRASVERSALE)
  • Specializzazione in una determinata area aziendale (ALTA COMPETENZA SPECIFICA)

I Master Sida si articolano in due parti:

PRIMA PARTE PROPEDEUTICA non obbligatoria ma caldamente consigliata:

  1. ANALISI COMPORTAMENTALE
  2. ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
  3. AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE
  4. FINANZA AZIENDALE
  5. LEGISLAZIONE FISCALE
  6. PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE
  7. FONDAMENTI DI MARKETING
  8. LEGISLAZIONE SOCIETARIA E DIRITTO DEL LAVORO
  9. CASE HISTORY

TOP

SECONDA PARTE DI SPECIALIZZAZIONE a scelta fra le seguenti:

  1. LA PROGETTAZIONE DELLE RICERCHE DI MERCATO
  2. MARKETING INTERNAZIONALE
  3. IL PIANO DI MARKETING
  4. LA POLITICA DEL PRODOTTO
  5. LA POLITICA DELLA DISTRIBUZIONE
  6. LA POLITICA DEL PREZZO
  7. LA POLITICA DI COMUNICAZIONE
  8. IL PIANO COMMERCIALE E LA GESTIONE DELLA RETE VENDITA
  9. LE TECNICHE DI VENDITA

TOP

  1. AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE
  2. FINANZA E VALUTAZIONE DI AZIENDA

TOP

  1. DIRITTO FALLIMENTARE
  2. CONTRATTI DI IMPRESA
  3. REATI SOCIETARI
  4. LA RESPONSABILITA’ ETICA DELLE IMPRESE
  5. I CODICI DELLA PROPRIETA’ INDUSTRIALE
  6. INFORMATION TECHNOLOGY E DIRITTO

TOP

  1. AREA PROPEDEUTICA
  2. AREA LEGISLATIVO TURISTICA
  3. AREA TECNICA TURISTICA
  4. COMUNICAZIONE E MARKETING TURISTICO
  5. NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE AL SETTORE TURISTICO

TOP

  1. LE STRUTTURE, LA STORIA, IL PRESENTE
  2. IL SISTEMA BANCARIO
  3. AREA RETAIL E PRIVATE
  4. IL FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE
  5. IL RISK MANAGEMENT
  6. M&A PRIVATE EQUITY
  7. I MERCATI REGOLAMENTATI
  8. IL FUTURO DEL MERCATO BANCARIO

TOP

  1. LA FUNZIONE ACQUISTI
  2. LA LOGISTICA E LA GESTIONE DI MAGAZZINO
  3. LA DISTRIBUZIONE
  4. LA MISURA DELLA CUSTOMER SATISFACTION

TOP

  1. LE PROSPETTIVE DI CONSUMO E DI PRODUZIONE ENERGETICA
  2. LE IMPLICAZIONI ECONOMICHE DELLA SFIDA ENERGETICA E CLIMATICA
  3. LE FONTI ENERGETICHE: TECNOLOGIE DISPONIBILI, ORIZZONTI PREVEDIBILI
  4. I COMBUSTIBILI FOSSILI, IL NUCLEARE E GLI EQUILIBRI GEOPOLITICI
  5. IL RISPARMIO ENERGETICO E LE BIOMASSE
  6. L’ENERGIA SOLARE
  7. LA FILIERA DELLE ENERGIE RINNOVABILI: OPERATORI E OPPORTUNITÀ
  8. SIMULAZIONE DI IMPRESA NEL MERCATO DELLE ENERGIE RINNOVABILI

TOP

  1. LE ORIGINI
  2. L’ATTUALE CONTESTO DI MERCATO IN ITALIA
  3. L’INQUADRAMENTO NORMATIVO
  4. LO START-UP DELL’ATTIVITÀ
  5. LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA
  6. IL RISPARMIO GESTITO: TECNICHE DI ANALISI DI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO, GESTIONI PATRIMONIALI E ETF
  7. LA PREVIDENZA E I PRODOTTI ASSICURATIVI
  8. LA COSTRUZIONE DEL PORTAFOGLIO FINANZIARIO DEL CLIENTE
  9. TECNICHE DI TRADING E DI GESTIONE DELLE POSIZIONI
  10. LA FISCALITÀ
  11. I MUTUI E LE PASSIVITÀ FINANZIARIE: IL RUOLO DEL CONSULENTE
  12. LA CONSULENZA ALLE IMPRESE E AGLI ENTI LOCALI

TOP