Housekeeping manager? Di chi stiamo parlando?

Tutti riconosceranno il ruolo della governante di hotel dal film “Un amore a 5 stelle” che vede come protagonista Jennifer Lopez.

La governante di una struttura ricettiva è una figura altamente professionale e di rilievo, responsabile di molteplici attività e obiettivi.

Luogo comune è riconoscere come attività principale della governante la pulizia delle camere e dell’hotel, ma in realtà le principali attività e competenze di una vera Housekeeping manager sono di carattere gestionale ed organizzativo. Si occupa dell’organizzazione dello staff in relazione con gli altri reparti; dell’acquisto delle linee di cortesia e dei prodotti di pulizia; della gestione del budget di reparto e del controllo delle risorse per garantire la regolarità delle norme igienico-sanitarie. Svolge, inoltre, attività di controllo della qualità delle camere e del servizio secondo gli standard richiesti, nell’ottica di migliorare la qualità e la brand reputation della struttura alberghiera.

Pensiamo a tutte quelle volte in cui andiamo in vacanza e la camera dell’hotel non è pronta, o quando troviamo la hall in disordine o, peggio ancora, quando dobbiamo rivolgerci al personale che si dimostra antipatico e inappropriato. Bene,  l’Housekeeping manager ha la responsabilità che il nostro soggiorno sia indimenticabile e perfetto, che le camere e la hall siano in ordine e che il personale sia rispettoso e disponibile. Un’ottima esperienza da parte dell’ospite che ha trascorso un soggiorno perfetto è la chiave della fidelizzazione dell’ospite stesso, che tornerà sempre in quella struttura perché si è sentito a casa. Non è da sottovalutare l’importanza di un’ottima esperienza, in quanto genererà sicuramente un effetto esponenzialmente positivo per potenziali nuovi clienti.

Un buon Housekeeping manager è un attento osservatore delle abitudini e degli usi dell’ospite, è occhio e orecchie di ciò che è perfetto e di ciò che va assolutamente cambiato; se si fa buon uso di queste doti, con piccole accortezze sicuramente l’hotel avrà una marcia in più, il servizio sarà impeccabile e l’ospite per noi sarà una persona di casa.

Come diventare ottimi Housekeeping manager? Occorre fare tanta esperienza, cominciando dal conoscere perfettamente i dettagli manageriali ed operativi di questo ruolo affascinante, una formazione continua e una buona dose di creatività!

 
Alessandra Pantile
Management Academy Sida Group
Area Turismo, eventi e sport