Il turismo, settore che non conosce crisi, è anche fonte di opportunità di lavoro e di crescita professionale

La situazione economica delle aziende italiane ha comportato negli ultimi anni una ripresa del tasso di disoccupazione. I dati che i mass media, puntualmente, comunicano sono allarmanti: quando ci si sofferma sulla percentuale di giovani senza lavoro, essi diventano addirittura impressionanti. Tuttavia, vi sono settori che crescono e realtà che cercano personale, offrendo possibilità di formarsi ed accrescere la propria professionalità, e comunque di entrare dalla porta principale nel mondo del lavoro, senza aspettare che il lavoro perfetto, in linea con le aspirazioni giovanili o chissà quale principio, ci cada dal cielo, quasi per grazia ricevuta. Nel web, i siti che offrono posti di lavoro propongono spesso offerte riguardanti l’operatore booking. Questa figura professionale è determinante per la riuscita di una buona stagione di un tour operator. L’operatore booking, molto spesso, sta a contatto con l’agenzia di viaggio e anche direttamente con il cliente finale, ovvero l’utilizzatore del pacchetto viaggio. A seconda della strategia commerciale adottata dal tour operator per cui lavora, tale figura professionale si rapporta con determinati attori della filiera del turismo e svolge funzioni, in definitiva, commerciali: proponendo soluzioni e arrivando alla prenotazione del viaggio. Buon eloquio, capacità di ascolto attivo, conoscenza dei cataloghi sono le caratteristiche che devono contraddistinguere un buon operatore booking, unitamente alla condizione necessaria di essere dotati di forte capacità di empatia. Chi vende un viaggio, vende prima che il prodotto, un’emozione. Il viaggio, per il turista, non inizia dal check-in dell’aeroporto, ma sin dal momento della prenotazione. Saper coinvolgere il cliente da un punto di vista emotivo e riuscire a comunicare la convergenza tra le aspettative del potenziale viaggiatore e le caratteristiche del prodotto offerto è la mossa vincente per vincere la concorrenza di altri operatori del turismo. Molto spesso, quindi, non è la leva del prezzo a determinare l’acquisto o meno del pacchetto turistico. Un mestiere che può di conseguenza condurre ad una crescita all’interno delle strutture di riferimento. Un possibile trampolino di lancio e una scuola di formazione professionale completa, a prova di alibi per chi non trova lavoro.

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE IL PROGRAMMA DELL’ EXECUTIVE MASTER IN HOTEL MANAGEMENT

CLICCA QUI PER RICHIEDERE INFO